top of page

Il bosco domestico

Progetto per la riqualificazione dell’ex scalo merci della stazione di Lucca

 

Tipologia: Concorso di idee, Primo premio
Luogo: Lucca (IT)
Anno: 2017
Design: Cristiana Brindisi, Marco Mei, Iacopo Menchetti
Budget: 1.500.000,00 €
Superficie: 13.850 mq

La presenza della stazione ferroviaria e la realizzazione del terminal per il trasporto pubblico locale fanno di questa zona il nodo strategico della mobilità collettiva in ingresso e in uscita dalla città di Lucca, il cui centro storico si trova proprio in prossimità dell’area di progetto. 
Il progetto prevede la realizzazione di un unico grande spazio di relazione in grado di ospitare la molteplicità di servizi previsti nell’area. Tale spazio si configura come una grande piazza urbana in pendenza, composta da superfici che modellano il terreno fino a riscoprire le tracce dell’acquedotto urbano del Nottolini. La presenza di alberi completa questo paesaggio, agendo come filtro visivo tra la ferrovia e la città e svolgendo un ruolo chiave di barriera acustica. Al di sotto della piazza si trova un ampio parcheggio che afferma ulteriormente l’importanza di questo spazio cittadino come snodo scambiatore. Infine il progetto recupera, re-interpretandone la sagoma architettonica, uno dei magazzini merci della stazione destinandolo ai servizi al cittadino/viaggiatore. 
Poche e semplici mosse che hanno tuttavia un forte impatto sul recupero in termini sociali di un importante brano urbano, sul miglioramento delle caratteristiche ambientali di un quartiere particolarmente fragile per l’esposizione all’inquinamento atmosferico e acustico e sull’immagine della città che con questa proposta offre al cittadino/viaggiatore uno spazio per l’incontro, per il relax, o semplicemente per il passaggio e l’attesa.

Planimetria

1. Piazza urbana  2. Servizi al cittadino/viaggiatore  3. Acquedotto del Nottolini 4. Stazione bus 5. Spazio pubblico  6. Accesso al parcheggio interrato

Seleziona altri progetti

bottom of page